In Val Gandino è tempo di raggiere, venerdì si parte da Cazzano

La comunità parrocchiale di Cazzano S.Andrea si appresta a vivere con devozione le giornate del Sacro Triduo dei Morti, che si celebra nella parrocchiale a partire da venerdì 29 gennaio. In chiesa in questi giorni è stato montato il suggestivo apparato della Raggiera, che domina la navata centrale. L’articolata struttura lignea è l’allegorica espressione del tema della morte nella prospettiva della Chiesa trionfante: i bagliori delle candele rappresentano le anime dei fedeli defunti, ma anche dei vivi, che si protendono in adorazione a Dio, sorgente di luce e di pace eterna.

Quello delle Raggiere in Val Gandino (e più complessivamente in Val Seriana) è un vero e proprio percorso fra arte e devozione, con “macchine” allegoriche che dominano i presbiteri. Ad aprire il “ciclo liturgico” è proprio Cazzano S.Andrea, cui seguiranno in successione settimanale le parrocchie di Leffe, Peia (prima di Quaresima), Gandino (seconda di Quaresima), Cirano (terza di Quaresima) e Casnigo (quarta di Quaresima), con l’eccezione di Barzizza che ha spostato le celebrazioni al mese di novembre, anche per la coincidenza con il Carnevale.

A Cazzano venerdì 29 gennaio sono in programma la messa alle 10.30 nella parrocchiale, celebrata dal parroco don Egidio Rivola, e la messa serale alle 20 con riflessione, canto del Miserere e benedizione eucaristica. Celebrerà don Maurizio Rota, assistente diocesano delle Confraternite, che guiderà le riflessioni dei tre giorni seguendo il tema “I nostri defunti in Cristo morto, sepolto e risorto, la nostra vita”. Sabato 30 gennaio la messa delle 10.30 sarà concelebrata dai sacerdoti della fraternità sacerdotale. Alle 18 è in programma la messa vespertina.

Domenica 31 gennaio alle 10.30 la messa solenne sarà animata dalla Corale S.Andrea. Un invito particolare è stato rivolto alle famiglie e ai ragazzi della catechesi, che porteranno in chiesa le candele decorate. Alle 15 si terrà la solenne funzione liturgica di chiusura, cui seguir la messa delle 18 animata dal coretto Primavera.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli