tutor velocità

In Autostrada si riaccendono i Tutor per il controllo della velocità

Anche in autostrada tornano i rilevatori di velocità, grazie alla vittoria di autostrade per l’Italia nella battaglia giudiziaria scaturita per la loro reintroduzione. Polizia Stradale ed i tecnici di Aspi si stanno già rimboccando le maniche per riattivare le prime tratte sotto monitoraggio del Tutor. Entro la fine della prima settimana di settembre le tratte arriveranno a 1.000 km; per quanto riguarda le riattivazioni invece raggiungeranno poi man mano, l’originaria copertura di 2.500 km. In diversi punti saranno riattivati i Tutor in questi giorni. Sull’A1 Roma-Napoli i rilevatori saranno riaccesi tra Reggio Emilia e Bologna ed in quattro tratte tra Roma e Napoli. Sull’A13 saranno tre le postazioni riattivate tra Bologna e Rovigo, mentre sull’A14 Adriatica tre Tutor tra Bologna e Castel San Pietro e quattro tra Foggia e Bari. Saranno quattro invece le tratte controllate sull’A4 tra Milano e Bergamo, mentre sull’A7 tra Genova e Serravalle ci saranno altre due zone monitorate. Per concludere, telecamere nuovamente attive anche sull’A26 tra Genova e Alessandria, in quattro postazioni, sull’A8 Milano-Varese e sull’A30 che collega Caserta e Salerno. Nei prossimi mesi inoltre, verranno riattivate in tutti i punti dove erano già presenti, le verifiche della velocità.

Condividi:

Ultimi Articoli