Il terzo millennio ai piedi dell’Everest

L’Unimont, Università della Montagna di Edolo, propone per questo giovedì 12 marzo un seminario dal titolo “ Il terzo millennio ai piedi dell’Everest”: l’inizio è alle alle ore 17.30 e, per il perdurare dell’emergenza Coronavirus, sarà fruibile esclusivamente in diretta streaming.

Relatore del Seminario è Gian Pietro Verza, alpinista, esperto conoscitore dell’ambiente himalayano, responsabile di numerosi progetti scientifici in alta quota per il monitoraggio dati per il cambiamento climatico. Coordina, Anna Giorgi – direttore CRC GESDIMONT – polo UNIMONT di Edolo. Il parco nazionale del Sagarmatha (nome Nepalese dell’Everest) è stato istituito nel 1976 e nel 1979 è diventato il primo parco nazionale del Nepal, ad essere iscritto nel registro dei patrimoni naturali mondiali (Natural World Heritage Site). Il parco ospita oggi diverse specie animali rare, tra cui il leopardo delle nevi e il panda minore; ma è interessante anche dal punto di vista culturale, per la presenza della popolazione degli Sherpa. In 40 anni di evoluzione le montagne, i ghiacciai, gli animali e infine la popolazione hanno visto cambiamenti epocali legati a potenti agenti naturali. A questi si sono naturalmente aggiunte le attività umane, molte legate ai locali, ma le piu considerevoli a quelle degli ospiti: escursionisti, alpinisti e piu recentemente turisti.
Nel seminario sarà presentata una semplice analisi delle cose, da un testimone che si è affacciato su questo ambiente 30 anni fa e che ne è riconoscente per le esperienze e le emozioni ricevute.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Nasce il Monopoly in Versione Bergamo

Il Comune di Bergamo ha annunciato attraverso la propria pagina Facebook una collaborazione con il gioco in scatola più famoso del mondo. “Abbiamo concesso l’utilizzo