Il Sindaco Masneri annuncia tolleranza zero contro i vandali

Decapitata la statua di S. Giuseppe nel grande presepe di Edolo di fronte al Municipio nella notte tra Natale e S. Srefano.

Amara sorpresa questo lunedì quando il Sindaco è stato avvertito da una cittadina di quanto era accaduto. Rubato anche il bastone che la tradizione vuole sempre tra le mani di Giuseppe. La parte del capo mozzata è stata trovata all’interno della capanna, accanto ad un bicchiere di plastica vuoto: illese, fortunatamente, le altre statue. Forse i balordi sono stati disturbati dall’arrivo di qualcuno. Già nella serata di sabato, vigilia di natale, c’erano state alcune avvisaglie che il Sindaco aveva notato di persona mentre stava uscendo dal Municipio: si trattava di un gruppo di ragazzi del paese, tra cui 4 extracomunitari. L’età dei ragazzi che avrebbero compiuto il gesto irresponsabile e vandalico potrebbe esser compresa tra i 14 ed i 16 anni: pare che siano stati individuati e che si possa risalire alle loro famiglie, cosa che il primo cittadino farà certamente nella mattinata di martedì 27 dicembre recandosi dai carabinieri. Nella piazza antistante il municipio di Edolo attualmente non vi sono telecamere utili ad individuare persone di fronte all’accesso al palazzo: ora si preannunciano misure urgenti e decisive, quale l’investimento di circa 200.000 euro da gennaio per dotare il paese del sistema di videosorveglianza. Il presepio di Edolo ha un notevole valore anche artigianale e artistico: esce dalla bottega artigiana dei Fontanini di Bagni di Lucca, attiva dal 1908: è stata realizzata per Edolo nel 1986.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Nasce il Monopoly in Versione Bergamo

Il Comune di Bergamo ha annunciato attraverso la propria pagina Facebook una collaborazione con il gioco in scatola più famoso del mondo. “Abbiamo concesso l’utilizzo