Il Parco delle Orobie è digitale

La digitalizzazione nel Parco delle Orobie Bergamasche: autorizzazioni paesaggistiche e valutazioni di incidenza diventano telematiche.

Il Parco delle Orobie Bergamasche con i suoi 70.000 ettari rappresenta la più grande area ad elevata naturalità tra i parchi regionali lombardi. Proprio per la sua importanza, il Parco ha deciso di avviare un processo per semplificare e digitalizzare tutti i suoi procedimenti: è infatti ora possibile presentare le autorizzazioni paesaggistiche e le valutazioni di incidenza anche in modalità totalmente digitale attraverso lo sportello telematico unificato, uno strumento realizzato in collaborazione con la GLOBO srl.

Il portale ha una duplice funzionalità: da un lato permette di compilare via web i moduli digitali, firmarli dove necessario, integrarli con gli allegati richiesti e inviarli per via telematica agli uffici competenti; dall’altro mette a disposizione un’interfaccia comunicativa per consultare le banche dati geografiche, conoscere i propri procedimenti, essere informati sullo stato di avanzamento delle pratiche e molto altro ancora.

Per spiegare come funziona lo sportello telematico, è stato organizzato un seminario formativo gratuito, patrocinato dalla Regione Lombardia, per la mattinata di venerdì 27 maggio 2016 nella sala del Mosaico della Camera di Commercio di Bergamo. I tecnici di GLOBO srl illustreranno le opportunità offerte dallo sportello e spiegheranno come si presenta concretamente una pratica telematica.  Al seminario parteciperà anche Claudia Terzi, assessore all’ambiente, energia e sviluppo sostenibile di Regione Lombardia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli