Papa Giovanni nuova.jpg

Il meningococco C colpisce anche il marito di Marzia Colosio

E’ stato ricoverato per infezione da meningococco C all’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo il marito di Marzia Colosio, la 48enne di Predore morta dieci giorni fa per meningite. L’uomo, 54 anni, era stato sottoposto alla profilassi antibiotica precauzionale che però non ha avuto l’effetto auspicato a causa delle sue pregresse fragili condizioni di salute.

L’uomo ora si trova fortunatamente in condizioni non gravi e altre azioni di profilassi per i contatti più stretti sono già state attivate dall’ATS di Bergamo. L’Istituto Superiore di Sanità ha confermato che i primi 4 casi di Sepsi da meningococco C registrate nelle scorse settimane nel Basso Sebino presentano lo stesso genotipo del batterio. Questo elemento conferma la scelta di procedere all’offerta vaccinale estesa alla popolazione della zona: la campagna prosegue ancora negli ambulatori straordinari, nelle scuole superiori, nelle aziende e attraverso i medici di base del territorio. La vaccinazione è garantita gratuitamente alle persone di età compresa tra gli 11 e 60 anni residenti, domiciliati o che lavorano stabilmente nella zona. A Iseo la somministrazione della vaccinazione prosegue nella sede di via Giardini Garibaldi dalle 9 alle 16 fino a venerdì 17 gennaio. In totale la sede iseana ha preso in carico fino ad ora 3.460 persone. Conclusa la campagna di vaccinazioni a Capriolo e Paratico, dove le ultime somministrazioni sono state erogate venerdì e in queste due sedi sono stati erogati 4.483 vaccini: 2.304 a Paratico e 2.179 a Capriolo. I Bresciani vaccinati nei tre ambulatori sono stati 8.843, contando anche i 900 che si sono rivolti ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta. È comunque possibile vaccinarsi nelle sedi delle Asst con pagamento di una quota di partecipazione, inferiore al prezzo del vaccino. Nei prossimi giorni verrà offerta gratuitamente la possibilità di vaccinarsi anche agli studenti che frequentano gli istituti in cui vi sono più ragazzi residenti nelle zone del Basso Sebino.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

San Fermo Trail si disputa in agosto

San Fermo Trail, dopo un anno sabbatico causa Covid,ritorna domenica 22 agosto sull’Altopiano del Sole con due importanti novità per la vigilia della gara: una

Nuovo logo per promuovere Parre

L’Agenzia Lino Olmo Studio di Onore si è aggiudicata il concorso per la creazione del logo turistico di Parre, lanciato dal Comune della Val Seriana

Incidente, con un ferito, a Pisogne

Un incidente stradale si è verificato nel primo pomeriggio di oggi, sabato 15 maggio,  in territorio di Pisogne Alle ore 14:10, in via Milano un’auto