dolce santuario lantana

Il “dolce del Santuario di Lantana”

Deliziare il palato con quanto di più rappresentativo in un territorio.

Basti dire Parre per coniugarlo agli “Scarpinocc”, Rovetta ai “Bertù”, due varianti del tradizionale casoncello bergamasco, per non parlare dei dolci: a Clusone con l’ormai noto “Biscotto” che porta il nome della cittadina Baradella, salendo poi a Castione della Presolana dove troviamo il nuovissimo “Dolce del Santuario di Lantana”.

Una torta, quest’ultima, che rappresenta una vera e propria esplosione di sapori, racchiusi in una confezione volutamente anonima, tale da non prevaricare il doveroso rispetto e devozione verso il luogo di culto Mariano.

Il “Dolce del Santuario di Lantana”, è un composto di ingredienti naturali, dal gusto speziato, soffice, profumata e molto gradevole al gusto.

Degna di menzione l’iniziativa promossa in occasione della tradizionale “Festa di Lantana” in programma dal 9 all’11 Agosto, durante la quale il ricavato della vendita del “Dolce” sarà devoluto al Santuario.

La piccola chiesa è meta di visitatori e pellegrini particolarmente devoti alla Beata Vergine Maria, i cui ripetuti interventi miracolosi sono stati tramandati oralmente e documentati in una ricca raccolta di ex voto.

All’interno sono conservati due affreschi, ora riportati su tela, del sec. XV: sulla parete destra il grande affresco della Madonna in trono con Bambino, Cristo Crocefisso, Sant’Antonio Abate;

sull’altare l’immagine veneratissima della Beata Vergine in trono con il Bambino benedicente.

Il “Dolce del Santuario di Lantana” è prodotto dalla Tecnopan-Linea Pasticceria, di Viale Lodi 3 a Dorga della Presolana, ed è in vendita presso “L’Affresco” in via Donizetti a Bratto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli