Il contingente cubano saluta la Lombardia. “Grazie per non averci fatto sentire soli”

Il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante l’ultima conferenza ha speso delle parole piene di gratitudine per il personale internazionale giunto in regione nel corso della pandemia. “È stato molto importante quando arrivarono i cubani, i samaritani dagli Stati Uniti. Eravamo nel pieno della tempesta e il loro aiuto ci è servito molto, hanno dato una mano ai nostri medici e infermieri per recuperare le energie che avevano speso in maniera esemplare”. L’aiuto dei medici provenienti è stato importante “anche per non farci sentire soli, per farci capire che nel mondo tanta gente guarda alla nostra regione”. Il contingente cubano è stato l’ultimo a partire. Contemporaneamente, è stato dismesso l’ospedale da campo realizzato dagli alpini a Bergamo. “Credo sia importante che in questa occasione – ha concluso Fontana – ci sia stata la partecipazione di tutti, dagli USA a chi a Bergamo si è dato da fare realizzando in pochi giorni l’ospedale all’interno della fiera, una dimostrazione di grande efficienza, disponibilità e capacità di affrontare le difficoltà con solidarietà nei confronti del prossimo”.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Tratti in salvo due escursionisti

COLLIO VALTROMPIA (BS) – Due escursionisti bresciani, un uomo e una donna, sono stati soccorsi oggi dai tecnici della V Delegazione Bresciana del Soccorso alpino.