Il CNSAS incontra gli studenti

L’informazione corretta sulla prevenzione del rischio in montagna e sulla diffusione di una cultura della sicurezza è uno dei principali compiti istituzionali del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico).

Sono numerose le iniziative promosse non solo attraverso le campagne nazionali ma anche a livello locale: tra le più importanti ci sono quelle rivolte ai bambini e ai ragazzi, realizzate in collaborazione con le scuole. Nei giorni scorsi in Val Adamé, al Rifugio Lissone, la Stazione di Media Valle della V Delegazione Bresciana ha incontrato gli studenti delle scuole medie di Cevo, per una giornata dedicata proprio alla sicurezza in montagna, vissuta però anche come un momento di svago e di gioco, insieme con i soccorritori. Tutto è cominciato con un incontro all’interno del rifugio, in cui i tecnici hanno dato consigli utili per frequentare la montagna e per organizzare le escursioni. Poi, all’esterno, i ragazzi hanno potuto vedere da vicino e vivere in prima persona la ricerca con dispositivi artva, prove di rianimazione, il passaggio sul ponte tibetano e la discesa con la carrucola, con la supervisione del gestore del rifugio, Domenico Ferri, soccorritore del CNSAS Lombardo e guida alpina. (foto e testo CNSAS Lombardia)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Andamento occupazione nella bergamasca

Rispetto alle previsioni, la fine del congelamento dei licenziamenti non ha provocato gli effetti negativi che preoccupavano gli imprenditori del terziario di Bergamo nei mesi

Natale ad Ambivere

Si avvicinano le feste natalizie e, puntualmente, tornano, per la gioia di grandi e piccini, le belle iniziative organizzate dall’amministrazione comunale di Ambivere, da sempre