Carabinieri Piste.jpg

I Carabinieri sulle piste del Tonale e di Borno

Nella stagione sciistica 2018-2019 è stato riproposto il servizio di vigilanza e soccorso svolto dai militari dell’Arma dei Carabinieri in Valcamonica. Non si tratta solo interventi per litigi e risse tra sciatori, furti o controlli sulle piste, ma attività continua, mirata e attenta attività di prevenzione degli infortuni, in particolar modo a tutela dei bambini.

Sono principalmente due – Ponte di Legno e Borno – i presidi dell’Arma che operano sul territorio a garanzia della sicurezza delle migliaia di turisti che nei mesi invernali invadono le piste del Tonale e di Monte Altissimo. Le due unità, inquadrate alle dipendenze della Compagnia di Breno, sono costituite da militari specializzati come sciatori, abilitati al servizio di sicurezza e soccorso. Dall’8 dicembre a sabato 12 dicembre sono circa una cinquantina gli interventi eseguiti per sciatori infortunatisi sulle piste; l’ultimo di una certa gravità è stato prestato dai carabinieri della Stazione di Borno che domenica 6 gennaio hanno soccorso una bambina di 11 anni che, mentre giocava con i propri fratelli all’interno di una pista chiusa, è caduta a causa del fondo ghiacciato ed è scivolata per una cinquantina di metri, andando a sbattere violentemente contro un cannone per la produzione di neve. I militari hanno fatto intervenire l’elisoccorso e la bambina è stata trasportata al Reparto di Pediatria del Civile di Brescia, dove fortunatamente non sono state riscontrate gravi lesioni.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in