omicidio di stefania chiuso il cerchioun giallo lungo 24 ore la ricostru 40719058 1c9a 11e9 820a a23017e685dc 998 397 original

“Ho ucciso Stefania ma non ho bruciato il corpo”

Chiara Alessandri (44 anni) ha confessato di esser la responsabile dell’omicidio di Erbusco. La donna ha ammesso di aver ucciso Stefania Crotti (42 anni) ma di non aver bruciato il cadavere. 

Il corpo carbonizzato era stato trovato lo scorso venerdì 18 gennaio a Erbusco, in Franciacorta. Secondo le parole del legale dell’accusata, Gianfranco Ceci, le due donne si erano incontrate nella casa dell’accusata perchè la stessa voleva chiarire i rapporti personali con Stefania Crotti: i figli frequentavano entrambi la stessa scuola e in paese si continuava a parlare della relazione tra Chiara e il marito della vittima. Sempre per mezzo del legale emerge il fatto che la donna non aveva premeditato di uccidere Stefania.

L’accusata ha utilizzato un martello per colpire la vittima; l’arma del delitto è stata ritrovata sotto il corpo carbonizzato. A breve Chiara Alessandri sarà portata in carcere a Brescia. Sono ancora molti i dettagli che restano da chiarire: gli investigatori starebbero ora indagando per trovare un eventuale complice che avrebbe aiutato la donna a trasportare e tentare di occultare il cadavere. 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli