118 areu 509541.610x431

Hinterland e Valli di Bergamo, giornata nera sulle nostre strade


Superlavoro per le Forze dell’Ordine e i soccorritori del 118 AREU, intervenuti lungo le strade della provincia bergamasca, dove si sono verificati numerosi incidenti stradali che hanno causato altrettanti rallentamenti. Tra hinterland e Valli di Bergamo sono sei gli interventi da questa mattina, per una giornata nera e di passione per la nostra viabilità, messa già a dura prova dalle prime ore della giornata.

A Zogno questa mattina, alle ore 6.15, in Via Locatelli (zona del Carmine), ha perso la vita una donna di 54 anni. Coinvolto anche un ragazzo di 28 anni, alla guida del mezzo che ha travolto la donna. Sempre a Zogno, intorno alle ore 10, i soccorsi del 118 sono intervenuti in Via XXIV Maggio. Una donna di 41 anni è stata trasportata per accertamenti in seguito ad un malore all’Ospedale di Ponte San Pietro, ricoverata in codice verde, per lei le condizioni non sarebbero preoccupanti.

Altro intervento del 118, sempre in Valle Brembana. Questa volta a San Pellegrino Terme, in Via dei Medici. A seguito di una caduta al suolo un uomo di 88 anni è stato trasportato all’Ospedale di San Giovanni Bianco. L’intervento è avvenuto alle ore 9.30 circa. 

In Val Serina, zona Ascensione di Costa Serina, c’è voluto invece l’elisoccorso per il trasporto di un bambino di 6 anni, soccorso mentre si trovava a scuola in Viale Europa (per cause ancora ignote). L’intervento alle 13.30 circa di oggi.

Non è andata meglio nell’hinterland, a Villa d’Almè, questa mattina è stato investito un ciclista di 49 anni in Via Campofiori. Tempestivi i soccorsi, l’uomo è stato trasportato per accertamenti all’Ospedale di Ponte San Pietro. 118 all’opera anche a Curno, alla scuola di Via IV Novembre è stata soccorsa una ragazzina di 13 anni. E’ stata trasportata in Codice Giallo all’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo.


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare