infortunio lavoro 118

Giovane padre di famiglia perde la vita sul lavoro

Grave incidente sul lavoro in Franciacorta poco dopo le 16.00 di giovedì 30 maggio: Oscar Belotti, 35enne operaio originario di Sarnico, padre di tre bambini, ha perso la vita nell’azienda di Capriolo dove lavorava da una decina d’anni, stritolato nella morsa di un macchinario.

Oscar Belotti stava lavorando ad un tornio verticale nel capannone della Tur-Meccanica quando la sua tuta da lavoro sarebbe stata agganciato dalla macchina che lavora trucioli metallici e così è stato trascinato nell’ingranaggio che lo ha schiacciato al torace. Il corpo senza vita è stato scoperto da un 17enne che si trovava in azienda per un tirocinio e che ha subito dato l’allarme. Sul posto è intervenuto il 118 con un’ambulanza da Capriolo e l’automedica da Chiari: i sanitari hanno provato invano a rianimare il giovane operaio. Sono stati i Vigilid el fuoco di Palazzolo e di Brescia che hanno estratto il corpo di Oscar Belotti dal macchinario. Le indagini sono affidate ai Carabinieri di Capriolo e agli operatori dell’Ats di Rovato, competenti per territorio. L’azienda, operante nel settore della tornitura, foratura e fresatura. dà lavoro a numerosi operai specializzati. I dipendenti dell’Aziuenda dopo la tragedia erano tutti sotto choc, in particolare il giovane studente della scuola professionale in tirocinio in fabbrica che per primo ha visto il corpo di Oscar e ha lanciato l’allarme. Per lui è stato necessario il sostegno dei sanitari e non è escluso un supporto psicologico. Oscar Belotti lascia la moglie e tre figli piccoli, l’ultimo dei quali di pochi mesi.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli