mais spinato di gandino

Galà dello Spinato, Bobo Cerea a Gandino per il taglio del nastro

E’ pronto a partire a Gandino il Galà dello Spinato, che da giovedì 26 a domenica 29 settembre 2019 celebra la sua seconda edizione. Negli ultimi giorni il nutrito staff della Comunità locale guidata dal presidente Antonio Rottigni ha allestito le strutture coperte e le aree a tema, pronte ad accogliere migliaia di visitatori. Saranno quattro serate dedicate all’alta gastronomia, con ospiti di prestigio, showcooking e musica d’autore.  “Coltivare con arte” è il tema di quest’anno. Ricorda il senso di un progetto sostenibile divenuto negli anni paradigma virtuoso, ma anche l’eccezionale esposizione della “Deposizione di Cristo nel Sepolcro”, capolavoro di Giovan Battista Moroni conservato all’Accademia Carrara e riportato a Gandino sino al 13 ottobre, nel prestigioso Salone della Valle.
Il taglio del nastro, alla presenza di autorità e stampa, è in programma alle 18.30 di giovedì 26 settembre, quando ad aprire ufficialmente la kermesse sarà lo chef Bobo Cerea del Ristorante stellato Da Vittorio. Rappresenta una famiglia ed un marchio di eccellenza nel mondo della ristorazione e dell’accoglienza. Una dedizione premiata dalle guide (tre Stelle Michelin in Italia ed una stella anche a Singapore per il locale aperto pochi mesi fa) e dalla fedeltà di una clientela in crescita costante. Roberto (Bobo), è uno dei cinque figli di Vittorio “colpito dalla medesima malattia” del buon cibo. Anche per lui, un percorso di studio e applicazione sorretto dai tanti stages a cui ha partecipato, affinando tecnica e capacità di esecuzione. La predilezione per la sezione “primi” si è tramutata in una serie di ricette golose e suadenti, che si richiamano alla più alta tradizione della cucina mediterranea. Fra gli ospiti musicali della serata inaugurale largo alla musica latina nel parco Comunale Verdi, con Life Dance ed Estudio Salsa.
L’eccellenza dello Spinato sarà in tavola ed in vetrina nei prossimi giorni, con showcooking d’autore (fra gli altri il top chef Daniele Zennaro e Carlo Beltrami, vincitore di Bake Off Italia 2017) e cucina vetrata a vista coordinata da Diego Fiori, ma anche contest artistico, mercatini e visite al centro monumentale. Info complete su www.mais-spinato.it

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Arte medievale nelle Alpi

La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza il X convegno I.S.T.A. (Incontri per lo Studio dei Territori Alpini) dal titolo “Arte medievale nelle

Uccisa a colpi di martello

Ancora violenza ai danni di una donna bresciana uccisa a martellate. Enzo Galesi 59enne tempo fa aveva avuto una relazione con Elena Casanova di 41