furto oratorio piario

Furto all’oratorio di Piario (FOTO)

Furto nella notte presso l’Oratorio di Piario quando alcuni malviventi si sono introdotti rompendo una finestra e due porte interne. Una volta all’interno hanno scassinato la cassa prelevando tutto il contante presente all’interno. Un grande danno e soprattutto tanta amarezza da parte dei gestori della struttura.

Ora i proprietari chiedono un aiuto alla comunità ed ai volontari per dare una mano a ripartire.

{}Furto nella notte presso l’Oratorio di Piario quando alcuni malviventi si sono introdotti rompendo una finestra e due porte interne. Una volta all’interno hanno scassinato la cassa prelevando tutto il contante presente all’interno. Un grande danno e soprattutto tanta amarezza da parte dei gestori della struttura.

Pubblichiamo il post su Facebook

“La scorsa notte l’ Oratorio Piario ha subito la visita sgradita di persone che, per una manciata di nulla, hanno causato danni enormi alle strutture dell’oratorio stesso. Condannare simili atti potrebbe risultare quasi superfluo. Spiace in particolar modo per i volontari, da tempo impegnati per migliorare le strutture e, di conseguenza, per raccogliere i fondi per sostenere queste spese. Ora se ne aggiungono altre INUTILI e ODIOSE.
Per cercare di individuare i colpevoli chiediamo a tutti quelli che possano avere informazioni o semplici indicazioni di rivolgersi ai #Carabinieri di #Clusone (0346 89800).
Inutile dire che un sostegno ai ragazzi dell’oratorio, che sia di natura economica o altro, sarà sicuramente ben accetto.”

{gallery}furto_oratorio_piario{/gallery}

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Zogno, si chiude la Castagnamo

Domenica 28 a Zogno si conclude con Castagnamo la tredicesima edizione della rassegna gastronomica- culturale Sapori & Cultura inaugurata a inizio ottobre. Un  appuntamento –

Voglia di musica in Valle Camonica

Nascerà la banda musicale giovanile della provincia di Brescia dell’Associazione nazionale bande musicali, Anbima? E’ presto per dirlo, ma ci sono già i presupposti perché