Frontale sulla SS42: morti due coniugi

Incidente stradale mortale mercoledì 19 ottobre attorno alle 18.40 sulla SS42 nel tratto tra Boario Terme ed Esine, all’altezza della palestra di arrampicata sportiva della roccia del Monticolo : un furgone Nissan che saliva verso la Valle si è scontrato frontalmente con una vecchia Fiat Panda che procedeva verso Darfo e nell’impatto hanno perso la vita gli occupanti della Panda, Francesco Chiminelli, 75 anni e la moglie Emilia Mondinini, 65 anni, abitanti a Montecchio di Darfo, mentre sono rimasti feriti lievemente anche i due operai di 32 e 37 anni che viaggiavano sul furgone. Sul posti sono intervenuti gli agenti della Polizia Stradale di Darfo, coadiuvati nei rilievi e nel controllo del traffico dai Carabinieri del Nucleo operativo Radiomobile di Breno: dalle prime indagini sembrerebbe che il furgone abbia invaso l’opposta corsia di marcia centrando in pieno la Panda. Immediato l’intervento delle ambulanze di Camunia Soccorso, di S. Maria Assunta di Pisogne, dell’automedica da Esine e dell’elicottero del 118 da Brescia che ha atteso la campo sportivo di Rogno, ripartendo poi vuoto per Brescia; dal vicino distaccamento dei Vigili del fuoco di Boario Terme una squadra si è portata sul luogo del sinistro, lavorando a lungo per creare un varco nella piccola utilitaria e permettere l’intervento dei sanitari. Ma ben presto è stato evidente che per i due coniugi non c’era più nulla da fare: troppo violento l’impatto e gravi le ferite riportate nell’incidente. I due uomini che viaggiavano sul furgone Nissan sono stati trasportati dalle ambulanze da terra al Pronto soccorso dell’ospedale di Esine dove sono stati medicati e giudicati guaribili in pochi giorni e dimessi. La statale 42 è stata chiusa a lungo per permettere le operazioni di soccorso, rilievi di legge, rimozione dei mezzi incidentati e messa in sicurezza della strada. Il traffico è stato quindi deviato sulle strade alternative da Boario e da Montecchio con pesanti ripercussioni locali. Dopo il nulla osta del Magistrato di turno le salme dei due sfortunati coniugi sono state trasferite all’obitorio dell’Ospedale di Esine a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Attorno alle 22.00 il traffico è tornato a scorrere sulla 42 in entrambi i sensi di marcia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli