Formai de Mut nei menù di undici Agrichef

Da Branzi a Sarnico, da Trescore a Clusone: il 16 e 17 aprile la Dop dell’Alta Val Brembana si degusta in 11 aziende agrituristiche bergamasche.

Un fine settimana alla scoperta del prodotto simbolo dell’arte casearia bergamasca: il Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana DOP. 

È l’iniziativa proposta da Terranostra Bergamo (Associazione per l’agriturismo, l’ambiente e il territorio promossa da Coldiretti), in collaborazione con il Consorzio dei produttori del prestigioso formaggio per valorizzare e promuovere uno dei gioielli dell’agricoltura orobica.

Nel dialetto bergamasco “Formai de Mut” significa formaggio di monte, con riferimento al monte che ospita, nei suoi pascoli più alti (da circa 1200 sino a 2300 metri di quota), le mandrie bovine provenienti dal fondo valle o dalla pianura.

Sabato 16 e domenica 17 aprile undici aziende agrituristiche bergamasche (da Branzi a Sarnico, da Trescore a Clusone) proporranno nel loro menù una degustazione o un piatto che abbia tra i propri ingredienti proprio il Formai de Mut, che grazie alla creatività degli “agrichef” potrà essere gustato in tutte le sue sfumature.

L’intento è quello di proporre un momento di conoscenza di uno dei prodotti che meglio rappresenta il nostro patrimonio agroalimentare, e creare al contempo occasioni per far apprezzare una delle eccellenze del nostro territorio anche al di fuori della sua area di produzione.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli