Festa patronale di S.Omobono Terme: tutte le iniziative

Sabato sera concerto “Omobono Tucenghi. Tessere la vita con l’amore”, domenica SS Messa nella chiesa parrocchiale, processione e benedizione. Durante il weekend trippa in tutti i ristoranti del paese.

Domani e domenica festa patronale a S.Omobono Terme con una serie di eventi. Apre la celebrazione il concerto “Omobono Tucenghi. Tessere la vita con l’amore”, alle ore 20.45, presso la chiesa parrocchiale della frazione Mazzoleni con il coro Ensemble Dyaphonia in San Nicolò di Zanica. Organo Daniele Colombi, tastiera Marica Speranza e Vera Frosio, trombe Ginevra Mazzoleni e Luca Cattaneo, dirige il maestro Pier Luigi Brembilla.

Domenica – sempre in località Mazzoleni – dalle ore 9.00, bancarelle, giostre e gonfiabili. Ore 11.00, Santa Messa con i ragazzi delle cinque frazioni: Mazzoleni, Selino Basso, Selino Alto, Cepino e Valsecca. Alle ore 14.00 si svolgerà il torneo di calcio organizzato dalla Polisportiva Mazzoleni. Ore 18.00, presso la chiesa parrocchiale di Sant’Omobono (Mazzoleni), Santa Messa Solenne, processione e benedizione. Consegna del premio carità indetto dalla Biblioteca Comunale di Sant’Omobono Terme. A seguire lancio delle lanterne volanti.

Come ormai da tradizione, durante il weekend del 12-13 novembre nei ristoranti di S.Omobono si potrà gustare la trippa. All’iniziativa, denominata “Oggi Trippa…Domani Buseca”, aderiscono i seguenti ristornati: Da Elia (Ponte), La Casera, La Piccola Trattoria da Tite, Bigiù, Il Bosco, Posta, Taverna 800, Via delle Ortensie, Locanda Fonti e Scuderia della Valle.

 


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in