Cerca
Close this search box.
Clusone aderisce al progetto di turismo diffuso Ospitar

Ferragosto sold out per le Magnifiche Valli: le analisi degli Infopoint di Promoserio

Secondo le analisi condotte dall’osservatorio degli Infopoint di Promoserio, l’agenzia che cura la promozione del territorio e che rileva i dati in base alle richieste e agli accessi agli uffici turistici, il periodo estivo e in particolare quello a cavallo di Ferragosto ha visto nelle Magnifiche Valli una vivace scena turistica. Sold out a Ferragosto, partenza di stagione in leggero calo, causa anche condizioni meteo non favorevoli, per poi riprendere a pieno ritmo nel corso delle settimane successive. Una serie di tendenze emergenti ha contribuito a definire il profilo di questa stagione turistica, che ha confermato la ValSeriana e la Val di Scalve come mete preferenziali di turismo active e famigliare, sia nazionale sia estero, con una crescente richiesta di attività da svolgere in outdoor.

«La capacità di una località di essere individuata come rilassante e tranquilla, di essere percepita come destinazione green, di essere considerata ideale per le vacanze con la propria famiglia, di essere attrattiva per chi desidera rilassarsi in panorami e paesaggi unici, con temperature spesso più gradevoli delle città, anche limitrofe, sono le motivazioni primarie nella scelta di ValSeriana e Val di Scalve come mete di vacanza – afferma Maurizio Forchini, Presidente di Promoserio – E sebbene la stagione non sia iniziata con lo stesso sprint su tutto il territorio, agosto ha confermato dati di presenze da tutto esaurito quasi ovunque, a conferma della bontà delle scelte strategiche di promozione turistica».

Clusone, Ponte Nossa, Parre e Borghi della Presolana

Clusone conferma la sua vocazione al turismo estivo e culturale, con accessi importanti all’Infopoint nel trimestre estivo: oltre 3300 utenti, oltre 500 nella solo settimana di Ferragosto. Complice Bergamo Brescia Capitale della Cultura 2023, il turismo straniero cresce con presenze rilevate da paesi europei come Francia, Inghilterra, Germania e Spagna e significative presenze da America Latina e Settentrionale, soddisfatti per la proposta turistica del territorio sia da un punto di vista culturale che naturalistico e sportivo.

Altrettanto positivo il flusso di utenti registrato dall’Infopoint ValSeriana e Scalve di Ponte Nossa, in crescita a partire da inizio stagione per poi raggiungere il culmine ad agosto. Grandi eventi, manifestazioni e sagre, così come le richieste di info turistiche relative a case e appartamenti in affitto le utenze gestite dall’Infopoint, che conferma un raddoppio di prenotazioni per rifugi e baite, come il Rifugio Leten e un interesse sempre maggiore in attività sportive di nicchia, come il canyoning a Fiumenero che ha raddoppiato, nel corso di un anno, i flussi di prenotazione da parte di turisti.

Anche l’Infopoint Borghi Presolana, che fa riferimento ai comuni di Rovetta, Songavazzo, Onore ha registrato un significativo aumento di presenze e richieste legate a iniziative ed eventi, con target prevalente di coppie di mezza età, pensionati, famiglie. Qui il turismo è di prossimità, con provenienza da bassa bergamasca, milanese, lodigiano, da sempre molto legata a questo territorio e alla sua offerta di trekking ed eventi gastronomici e culturali, attività da svolgere in famiglia e all’aria aperta.

Flusso costante e positivo di turisti anche a Parre: l’Infopoint Scopri Parre conferma attenzione, interesse e partecipazione a tutti i grandi eventi e le sagre gastronomiche organizzate.

Val di Scalve, Gromo, Valbondione, Aviatico e Selvino

Più lento l’avvio di stagione in Val di Scalve, che dopo il calo di luglio si è avviata verso il tutto esaurito del mese di agosto. Flusso confermato dall’Infopoint Ars Val di Scalve, che ha registrato negli uffici un aumento di presenze costante anche per via degli eventi e delle attività legate alla commemorazione del centenario del crollo della Diga del Gleno.

Anche Gromo, dopo un luglio tranquillo, ha visto un aumento considerevole di presenze nel mese di agosto, in particolare di turisti provenienti da Germani e Spagna, come confermato dall’Ufficio Turistico di Gromo.

Valbondione in crescita su agosto: permane il classico turismo locale e delle seconde case, cresce una nuova fascia turistica composta di prevalenza da giovani e nuove famiglie, spesso di provenienza estera (Francia, Spagna e Olanda), attirati dal trekking dei Giganti, dalla presenza di rifugi così come di percorsi escursionisti alla portata di tutti, anche di bambini. Le Cascate del Serio si confermano un appuntamento importante della stagione, in grado di richiamare un flusso considerevole di turismo di provenienza per lo più lombarda e limitrofa.

A Selvino è stato registrato un boom di presenze già a partire da luglio: la posizione, più vicina alla Città e alle autostrade, la rende mete privilegiata per permanenze di lungo periodo, confermando il target privilegiato per persone anziane e persone con disabilità motorie, ma anche turisti singoli, famiglie, coppie che privilegiano il viaggio da fine settimana. Al completo le strutture ricettive, prenotate da tempo.

Selvino viene scelta per le escursioni dei dintorni e per la proposta di attività outdoor in famiglia ed eventi mentre Aviatico si conferma meta di turismo culturale e quindi attento al cartellone di eventi di musica classica, incontri con autori, così come alla sagra della cultura e iniziative organizzate nel contesto di Bergamo Brescia Capitale della cultura. Molte anche le richieste per rifugi e agriturismi, alla ricerca di ruralità immersione in contesti paesaggistici di rilievo.

Condividi:

Ultimi Articoli

Incidente moto

Morto un motociclista 45enne.

L’uomo, 45 anni, sarebbe uscito di strada da solo sulla Sp 11 all’altezza della frazione di Desenzano del Garda L’incidente sul territorio di San Martino