ambulanza notte 1

Feriti al Civile per petardi e botti

Un 45enne originario dello Sri Lanka, residente a Brescia, mentre stava festeggiando l’anno nuovo, ha perso tre dita della mano destra maneggiando un petardo inesploso.

L’incidente è avvenuto in via Agostino Gallo a Brescia, poco dopo la mezzanotte. L’uomo è stato condotto al pronto soccorso del Civile dov’è stato medicato e giudicato guaribile in trenta giorni. All’ospedale Civile, nel corso della notte, è arrivato anche un 20enne di casa a Lumezzane, rimasto ferito ad un occhio a causa dell’esplosione di un colpo da una pistola scacciacani. I medici del pronto soccorso oculistico gli hanno riscontrato una lesione palpebrale guaribile in 25 giorni. Stessa prognosi per una 23enne di Gussago ferita ad un occhio da una scheggia di un petardo nel corso dei festeggiamenti a Ponte di Legno e per un 40enne che si è procurato una lesione ad una palpebra con una stellina di Natale.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli