Evoluzioni indigene: il legno nell’evoluzione dell’uomo

Dalla natura all’uomo, i mille volti del legno raccontati da «Il Legno dalla Natura alle Cose» progetto curato da Alberto Basaglia e Natalia Rota Nodari Architetti Associati.

28 eccellenze dell’industria bergamasca insieme per promuovere la cultura del legno. “Il Legno, dalla Natura alle Cose”, progetto voluto dalla Fondazione Museo del Falegname Tino Sana e curato da Alberto Basaglia e Natalia Rota Nodari Architetti Associati, partecipa all’edizione 2016 de I Maestri del Paesaggio con la mostra «Evoluzioni Indigene» nella sede dell’Ex Ateneo di Città Alta, in Piazza R. Giuliani, dal 7 al 25 settembre.

Protagonista indiscusso: il legno, con infinite suggestioni, profumi e rimandi autentici. Un viaggio tra creazioni sapienti ed emozionali, magie di un legno che dalla natura nasce, che nel selvaggio vive e che dall’uomo viene domato e trasformato: dall’utile al bello, dal razionale al folle. Un’esposizione dai rimandi darwinani, non a caso organizzata sotto forma di biblioteca, in perfetta coerenza con la location che la accoglie: l’ex Ateneo, espressione di catalogazione scientifica e ricerca continua, del connubio tra lavorazioni tradizionali e nuove tecnologie. Grandi tomi realizzati in multistrato di pioppo si aprono e svelano la sapienza con cui l’uomo nei secoli ha saputo evolversi costruendo i propri strumenti per sopravvivere. Lavorazioni semplici e complesse di chi trasforma la materia prima, di chi la sa trattare per proteggerla ed esaltarne le qualità. Oggetti e materiali di uso quotidiano si mostrano in «Evoluzioni Indigene» come frutto di lavorazioni complesse, di processi sorprendenti, in continua evoluzione. Faldoni fuori scala, come nelle antiche biblioteche, custodiscono manufatti in legno risultato delle ricerche e delle applicazioni scientifiche realizzate per migliorare la vita dell’uomo: il tetto per proteggere, la sedia per riposare, il serramento per riscaldare, i pettini per districare: oggetti comuni, di semplice eppure grandiosa utilità, figli del legno. Il materiale che affascina, cura, vive.

Obiettivo: riportare l’attenzione sull’essenza delle cose, a partire dalle più semplici eppure essenziali, proprio come solo il legno sa fare. Attraverso il suo utilizzo certificato si contribuisce a migliorare l’equilibrio di Co2 nell’aria, componente essenziale per la vita di organismi animali e vegetali.  «Evoluzioni Indigene» apre le sue porte ai visitatori, che in questi mesi hanno potuto assaporare l’attesa e l’essenza della materia attraverso le Isole Indigene, esposte in 6 punti nevralgici della città e le Ovoteche, sei «uova» nate da sei legni differenti. Una piccola biblioteca di essenze locali, ancora una volta indigene, esposte nelle vetrine dei commercianti di Bergamo Bassa.

Il legno, nelle sue numerosissime forme ed espressioni, sosterrà la riflessione dell’edizione 2016 de I Maestri del Paesaggio interamente dedicata al wild, un tema troppo poco spesso affrontato che ora, invece, alla presenza delle più grandi archistar del verde al mondo, sarà importato nel quotidiano. La 6° kermesse internazionale dedicata al paesaggio porta a Bergamo i migliori progettisti del paesaggio e le espressioni più interessanti del landscaping internazionale, creando luoghi d’incontro innovativi tra uomo e natura. L’evento nasce da linee guida che mirano alla valorizzazione e diffusione della cultura e della potenzialità del territorio, attraverso il coinvolgimento di discipline quali l’architettura del paesaggio, la sostenibilità ambientale, la creatività e il design. La manifestazione, da sempre catalizzatrice di attenzioni a livello nazionale e internazionale, è organizzata dall’Associazione Arketipos e dal Comune di Bergamo con il sostegno di Regione Lombardia, Camera di Commercio, Fondazione Credito Bergamasco, Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca, Fondazione della Comunità Bergamasca e gode della collaborazione di Fondazione Lombardia per l’Ambiente, Confindustria Bergamo, Parco dei Colli di Bergamo e Università di Bergamo. 

 


 

Guarda la gallery:

[bt_carousel uid=”1473232867-57cfbfe328577″ target=”_blank” width=”0″ thumbnail_width=”180″ thumbnail_height=”120″ items_visible=”3″ scroll=”item” show_title=”no” centered=”yes” arrows=”yes” pagination=”bullet” autoplay=”5000″ speed=”600″][bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/001 Il legno dalla natura alle cose.jpg” title=”001 Il legno dalla natura alle cose.jpg” link=”” parent_tag=”carousel”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/002 Il legno dalla natura alle cose.jpg” title=”002 Il legno dalla natura alle cose.jpg” link=”” parent_tag=”carousel”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/006 Il legno dalla natura alle cose.jpg” title=”006 Il legno dalla natura alle cose.jpg” link=”” parent_tag=”carousel”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/007 Il legno dalla natura alle cose.jpg” title=”007 Il legno dalla natura alle cose.jpg” link=”” parent_tag=”carousel”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/004 Il legno dalla natura alle cose.jpg” title=”004 Il legno dalla natura alle cose.jpg” link=”” parent_tag=”carousel”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/008 Il legno dalla natura alle cose.jpg” title=”008 Il legno dalla natura alle cose.jpg” link=”” parent_tag=”carousel”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/005 Il legno dalla natura alle cose.jpg” title=”005 Il legno dalla natura alle cose.jpg” link=”” parent_tag=”carousel”] [bt_image src=”images/bt-shortcode/upload/003 Il legno dalla natura alle cose.jpg” title=”003 Il legno dalla natura alle cose.jpg” link=”” parent_tag=”carousel”][/bt_carousel]

 


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Muore mentre cerca i funghi

Un uomo di cinquanta anni è morto per un malore nella mattinata di domenica 25 ottobre nei boschi sopra Sedrina, dove stava cercando di funghi

autobus linea

Modifiche di percorso delle linee 3 e 9

Bergamo, 23 ottobre 2020 – ATB comunica che sabato 24 ottobre, in occasione dello svolgimento della partita di calcio “Atalanta-Sampdoria” dalle ore 13:00 alle ore