guardia di finanza 2

Evasione nel ciclismo e nella cultura scoperta dalla GdF di Sarnico

Il luogotenente Stefano Slavazza, comandante della Tenenza di Sarnico della Guardia di Finanza, durante la conferenza stampa sul bilancio dell’attività della Finanza, ha informato sull’indagine su associazioni senza scopo di lucro che avrebbero approfittato del loro status pur operando come delle vere e proprie attività commerciali.

Si tratta di associazioni culturali, che nelle realtà sono imprese a tutti gli effetti e il caso più macroscopico è stato quello di un’associazione ciclistica che, a seguito di una indagine e che ha visto il presidente del sodalizio denunciato per omessa presentazione del bilancio, aveva poi regolarizzato la propria posizione, continuando a operare in regola. La società avrebbe avuto addirittura un giro d’affari di un milione all’anno. Un altro caso aveva coinvolto un’associazione musicale della Valle Seriana che non adempiva al requisito istituzionale, previsto dalla legge, della trasparenza, anche per correttezza nei confronti di chi effettua donazioni di denaro, trattandosi di una realtà non a scopo di lucro. L’associazione pare organizzasse eventi culturali, salvo poi lucrare sulla somministrazione di cibi e bevande, come un vero e proprio catering.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

In corso esercitazioni per il soccorso alpino

Continuano anche in questo periodo le esercitazioni per i tecnici del Soccorso alpino: l’attività, necessaria per mantenere l’addestramento e la formazione richiesti per l’esito positivo