Carabinieri Chiari

Estorsione di un 19enne ad un coetaneo

Un 19enne di Palazzolo è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per estorsione ai danni di un ragazzo di Trenzano che era stato minacciato di essere cancellato da Instagram se non avesse pagato.

Il 19enne, secondo l’accusa, sarebbe riuscito a scoprire le credenziali d’accesso al social network fotografico Instagram di un coetaneo di Trenzano. Attraverso Whatsapp ha chiesto al giovane accrediti telefonici sulla sua ricaricabile. In un primo momento, per scongiurare il peggio, il ragazzo di Trenzano ha effettuato una ricarica da 10 euro. Poco dopo però, temendo un’escalation, o forse resosi semplicemente conto della gravità della situazione – viste le nuove e ripetute minacce ricevute – il giovane di Trenzanosi è recato dai carabinieri per sporgere regolare denuncia. I militari, in una perquisizione dell’abitazione del 19enne palazzolese, hanno sequestrato il suo cellulare, acquisendo le prove dell’estorsione.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare