Endine Gaiano, un mezzo si ribalta in cantiere: muore un sessantatreenne

Silvano Paris, impresario edile di 63 anni, è deceduto ieri mattina per un incidente sul lavoro: sarebbe rimasto schiacciato da un mezzo meccanico, utilizzato nei suoi cantieri, e di cui era alla guida. Le dinamiche dell’accaduto non sono ancora chiare ma all’origine dell’incidente potrebbe esserci un malore.

L’allarme è scattato alle 10.00 quando alcuni residenti delle località Ronco e Palate hanno sentito un boato e hanno trovato il mezzo meccanico in mezzo alla carreggiata ribaltato. Sul posto sono quindi giunti prima l’autoambulanza della Croce Blu di Lovere e poi l’elisoccorso da Bergamo. Per il 63enne purtroppo non c’era già più nulla da fare e il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatarne la morte. Ad estrarre il corpo da sotto il mezzo meccanico sono stati i Vigili del Fuoco di Lovere; presenti anche i Carabinieri di Sovere che hanno escluso che possa esserci stata qualche anomalia al mezzo.

Silvano Paris stava percorrendo in discesa la strada, quando ha perso il controllo del mezzo, che è salito con le ruote di sinistra sul terrapieno a monte della carreggiata ribaltandosi completamente. La vittima viveva a Piangaiano con la moglie Cristina e le figlie Giulia e Chiara. I funerali saranno celebrati domani alle 16.30.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare