Valzellazzo

Elicotteri svizzeri recuperano due giovani nella notte

Concluso all’alba l’intervento che dalla mezzanotte ha impegnato i tecnici della V Delegazione Orobica per soccorrere due sci-alpinisti italiani hanno chiesto aiuto perché uno di loro era caduto nella zona del bivacco Valzellazzo – Cimon della Bagozza.

Il ragazzo era scivolato per un centinaio di metri, aveva dolore alla spalla e a una gamba. La Centrale ha attivato le squadre territoriali del CNSAS lombardo della Stazione di Schilpario, pronti a partire anche alcuni tecnici da Clusone, e la Rega – Guardia aerea svizzera di soccorso, intervenuta con due elicotteri abilitati per il volo notturno. Un mezzo ha recuperato l’infortunato e lo ha trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, l’altro, illeso, è stato portato al bivacco.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La casa che verrà

Con un cospicuo investimento la vecchia caserma della guardia di finanza di Breno diventerà un centro all’avanguardia per i disabili con un nuovo social food,