Ecografi in volo a Esine e Chiari

L’Arma dei Carabinieri di Orio al Serio con l’elicottero dell’elinucleo attorno alle di questo venerdì 20 marzo ha consegnato, dal deposito di AiutiAMObrescia, due ecografi destinati agli ospedali di Chiari e di Esine.

Per accelerare la corsa contro il tempo, altre pattuglie erano pronte a supportare i colleghi giunti in volo, che hanno imbarcato in fretta sull’Agusta A109 bianco e blu i due preziosi strumenti, fondamentali in queste ore per la diagnostica delle patologie polmonari generate dal virus. Impacchettati e corredati di altri strumenti in appositi scatoloni, sono arrivati dal cielo prima a Chiari e quindi a Esine, a due degli ospedali in prima linea nel nostro territorio. La generosità dei bresciani, tramite il progetto AiutiAMObrescia ha già donato 11.535.714 euro, in larga parte già investiti per acquisti di strumenti come quelli consegnati dai carabinieri ma pure mascherine, ventilatori polmonari, respiratori, guanti. Nella giornata di giovedì sono state affidate alle quattro associazioni di riferimento del mondo del soccorso sanitario 4.000 mascherine perché le distribuiscano a tutte le associazioni di volontariato che con le ambulanze stanno facendo la spola dal territorio agli ospedali bresciani, in migliaia di interventi per aiutare i pazienti Covid-19.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Nasce il Monopoly in Versione Bergamo

Il Comune di Bergamo ha annunciato attraverso la propria pagina Facebook una collaborazione con il gioco in scatola più famoso del mondo. “Abbiamo concesso l’utilizzo