Cerca
Close this search box.

Due tunisini agli arresti domiciliari tentano di speronare l’auto dei Carabinieri

Evasi dai domiciliari, giravano in auto nella notte forse con l’idea di mettere a segno qualche colpo Sono stati intercettati dai Carabinieri che hanno rischiato di essere speronati. L’episodio è accaduto nella notte al confine tra Capriolo e Palazzolo. Verso le 3.00  i Carabinieri di Capriolo si stavano accingendo a preparare un posto di controllo stradale in via Palazzolo, quando hanno visto transitare su una Ford Fiesta bianca, due ragazzi. I militari hanno riconosciuto due cugini tunisini, entrambi agli arresti domiciliari per ragioni legate a stupefacenti.

Gli uomini dell’Arma si sono subito messi alla ricerca dell’auto entrando così a Palazzolo dove  hanno finalmente trovato la Fiesta, che nel frattempo procedeva a fari spenti proprio per eludere eventuali controlli.

Non appena il tunisino alla guida si è accorto dell’arrivo dei Carabinieri, ha messo la retromarcia nel tentativo di speronare l’auto di servizio. Usciti dall’auto fortunatamente illesi, i carabinieri hanno bloccato il guidatore, mentre il cugino è fuggito rendendosi irreperibile (è segnalato per evasione). Il 25enne è stato invece arrestato per evasione e resistenza a pubblico ufficiale. Per rilevare l’incidente è intervenuta la Polstrada di Brescia.

Condividi:

Ultimi Articoli

Profumi di Collina

Domenica 26 maggio la Collina del lago sarà teatro della manifestazione «Profumi di Collina – A spasso con Solferino» promossa dalla Pro Loco. La manifestazione