Carabinieri Brescia1

Due donne nel Bresciano protagoniste di truffe seriali

Un’anziana 87enne di Remedello è stata truffata da due donne, di circa 40 anni, che si sono presentate nella sua casa con la scusa di visionare un appartamento che la stessa anziana cedeva in affitto.

Subito dopo aver visto i locali, l’anziana le ha invitate a bere qualcosa nella propria abitazione accanto. Poi una delle due ha chiesto dello zucchero e in quei minuti di assenza è scattato il piano truffaldino: una di loro, infatti, ha raggiunto la camera da letto della signora portando via gioielli e altri oggetti. In quegli istanti la 87enne ha risposto a una telefonata della figlia dicendole quanto stava facendo, ma le due truffatrici, temendo che la parente potesse tornare presto, si sono subito congedate e sono fuggite dopo un veloce saluto. La figlia dell’anziana, infatti, si è poi presentata in casa e, insospettita, ha voluto controllare la camera della madre e ha verificato che mancavano diversi oggetti di valore. All’anziana non è rimasto altro da fare che denunciare la truffa ai carabinieri di Isorella. Caso analogo si era verificato a Visano, sempre con due donne che con la scusa di voler fare una donazione alla parrocchia, avevano rubato 400 euro di offerte delle elemosine.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli