Procura Riomini

Due allievi della Polgai di Brescia accusati di stupro

Due siciliani di 21 e 23 anni, allievi da solo un mese della Polgai di Brescia, sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Rimini con l’accusa di violenza di gruppo.

Li ha denunciati una turista tedesca 20enne in vacanza sulla Riviera romagnola nello stesso albergo dei due allievi della Polgai. La ragazza prima si è confidata con delle amiche, poi ha raccontato tutto al portiere dell’hotel dove alloggiava e infine ha sporto denuncia alla Polizia. La ragazza ha riferito di aver conosciuto i due italiani durante la vacanza con altre connazionali. Di aver trascorso la serata di venerdì tutti insieme e di essersi, prima in compagnia di due amiche e poi da sola,soffermata nella camera dei due allievi della Polgai per bere qualcosa. La ragazza ha raccontato di essere stata costretta a consumare un rapporto sessuale a tre. I primi esami medici effettuati dalla ragazza in ospedale a Rimini confermerebbero il racconto della 20enne tedesca che, così come i due siciliani, ha già lasciato la Riviera romagnola. In attesa degli sviluppi delle indagini la Scuola agenti di Polizia di Stato di Brescia ha già avviato la procedura di sospensione dei due allievi, ratificata dalla direzione del personale di Roma. Qualora dovessero essere accertate le responsabilità, i due giovani potrebbero essere espulsi dalla scuola.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli