Mountain running.jpg

Dominio bergamasco alla Castle Mountain Running di Arco

Nell’ultima prova del Campionato Italiano di corsa in montagna di questa domenica 22 settembre Cesare Maestri, portacolori dell’Atletica Valli bergamasche di Leffe, dopo il successo a Recoaro, si è imposto anche ad Arco conquistando il primo titolo in carriera.

Al comando sin dalle primi chilometri, Maestri è rimasto presto solo inseguito prima da Bernard Dematteis (Corrintime) e poi dalla coppia dell’Atletica Valle Brembana composta da Nadir Cavagna e Alex Baldaccini. In grado di aumentare progressivamente il proprio vantaggio, Maestri, giovane ingegnere trentino, ha percorso i 10 chilometri del tracciato in 40’08” con 11 secondi sul 24enne di San Pellegrino Terme e 15 sul 31enne di San Giovanni Bianco. Quarto posto per Xavier Chevrier (Atletica Valli Bergamasche Leffe), mentre Matteo Bonzi ha colto la piazza d’onore fra i cadetti. Fra gli juniores monologo dell’alfiere della formazione zognese Alain Cavagna che si è imposto con il tempo di 19’35” davanti a Giacomo Bruno (Atletica Pinerolo) e Luca Merli (Valchiese), chiudendo così in testa la competizione tricolore. In campo femminile ottima prestazione per Gaia Colli (Atletica Valle Brembana) che, grazie al terzo posto ottenuto all’ombra del castello, è salita sul secondo gradino del podio nazionale.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Arte medievale nelle Alpi

La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza il X convegno I.S.T.A. (Incontri per lo Studio dei Territori Alpini) dal titolo “Arte medievale nelle

Uccisa a colpi di martello

Ancora violenza ai danni di una donna bresciana uccisa a martellate. Enzo Galesi 59enne tempo fa aveva avuto una relazione con Elena Casanova di 41