elisoccorso bergamo atterraggio

Domenica di lavoro per il CNSAS

Due interventi hanno impegnato oggi la VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino. Il primo, più grave, è stato segnalato dalla Centrale operativa intorno alle 12:00. Una donna di 54 anni è precipitata durante un’escursione nella zona del Monte Torrezzo, sul crinale tra i comuni di Endine Gaiano e Monasterolo del Castello. È caduta per alcune decine di metri e ha riportato diversi traumi. Sul posto l’elisoccorso da Bergamo. L’équipe di bordo ha provveduto a condizionare la donna ferita. Si è reso necessario anche l’aiuto delle squadre territoriali del CNSAS, Stazione di Media Valle Seriana, per agevolare le operazioni di evacuazione. Altri due tecnici sono stati portati in quota, mentre un altro è rimasto a disposizione in caso di necessità. L’elicottero è atterrato nel piazzale della caserma dei Vigili del fuoco di Gazzaniga. Sul posto, è stato aperto un varco tra la vegetazione per predisporre le operazioni e il recupero della donna con il verricello. L’intervento si è concluso con il trasporto in ospedale a Bergamo. I due tecnici hanno fatto rientro a piedi verso i Colli di San Fermo, dove il terzo li attendeva per il ritorno a casa. Altro intervento sempre oggi nella zona di Malghe Cornetto, in Presolana. Una escursionista ha riportato una distorsione alla caviglia. L’hanno raggiunta con il mezzo ambulanzato, che ha dovuto procedere con le catene perché in quota, a circa 1600 metri, è ancora presente della neve. La donna è infine stata portata a valle.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare