CAttedrale vegetale

Distrutta la cattedrale vegetale di Oltre il Colle

La Cattedrale Vegetale, fatta di materiali interamente vegetali della zona dell’Alpe Arera a Oltre il Colle, è stata rasa al suolo dai forti venti che per tutta la giornata di lunedì 29 ottobre hanno creato danni e disagi anche nella Bergamasca.

Gran parte dell’opera d’arte è finita a terra, distrutta dalla potenza del maltempo. Solo una piccola porzione della struttura ha resistito ed è rimasta al suo posto. La Cattedrale Vegetale era stata realizzata nel 2010 grazie a una splendida idea dell’artista Giuliano Mauri, che aveva pensato e costruito la stessa opera a Lodi seguendo l’antica arte dell’intreccio, che prevede l’uso di legno flessibile, picchetti, chiodi e corde. Un anno dopo la morte di Mauri, il progetto – che ebbe un enorme successo a Lodi – venne “esportato” anche nella Bergamasca e altre due località del nord Italia. Quella di Oltre il Colle è stata la prima Cattedrale Vegetale costruita in mezzo a un bosco vero e proprio. Secondo Mauri, i faggi, crescendo nell’arco dei 20 anni successivi alla costruzione, non avrebbero più avuto bisogno delle ingabbiature che sarebbero cadute al suolo, liberando la pianta nella sua forma autentica.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di