festival devozioni internazionali

Devozioni popolari, ad Ardesio il Festival Internazionale

 
E’ una vera e propria primizia in Italia, ed è destinata a valorizzare ulteriormente il lavoro svolto in questi anni ad Ardesio per promuovere la cultura ed il Santuario dell’Apparizione.

Venerdì 24 gennaio è stata presentata nella Sala Viterbi del palazzo della Provincia in via Tasso a Bergamo, la prima edizione del Festival cinematografico sulle devozioni popolari “Sacrae Scenae”, in programma dal 4 al settembre prossimi nel centro dell’Alta Valle Seriana.
Lo scorso anno un partecipato convegno tenutosi proprio ad Ardesio, aveva approfondito con qualificati relatori (fra cui l’ardesiano mons.Pasquale Pezzoli, già rettore del Seminario Vescovile di Bergamo) le strette relazioni fra la devozione popolare e la valorizzazione del patrimonio artistico e religioso delle nostre comunità. Relazioni proposte allora anche attraverso le immagini di un video suggestivo, spunto ideale per Fabrizio Zucchelli, presidente di Vivi Ardesio, per proporre un inedito concorso proprio ad Ardesio.
L’idea è stata raccolta da Roberto Gualdi, presidente di Cinema e Arte e direttore artistico del Festival e si è giunti alla nuova iniziativa grazie al supporto di Comune, Parrocchia e Pro Loco di Ardesio (rappresentati dal sindaco Yvan Caccia, dal parroco don Guglielmo Capitanio e dal presidente Simone Bonetti), della Provincia di Bergamo (presente il presidente Gianfranco Gafforelli, e dell’Università di Bergamo, presente il professor Riccardo Rao.
Nei tre giorni di Festival verranno proiettati (ad ingresso libero) i films in concorso (legati alle devozioni popolari in Italia ed all’estero): corto e lungometraggi, ma anche fiction e progetti di animazione. Quest’anno, in vista dell’edizione inaugurale, sarà predisposta anche una mostra dedicata agli ex-voto, aperta a partire dal 21 giugno, data di apertura delle celebrazioni dell’Apparizione, che avvenne il 23 giugno 1607. Presente alla conferenza stampa anche Lara Magoni, assessore turismo, marketing territoriale e moda di Regione Lombardia, che ha definito i Santuari “hub della serenità” in quanto centri di spiritualità che favoriscono dialogo e relazioni umane.

foto di Pietro Guana

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli