coltelliu.jpg

Denunciato per detenzione illegale di coltelli

La Polizia Locale al mercatino degli hobbisti di Gardone Valtrompia ha trovato un venditore abusivo di coltelli, che sul banco aveva allestito un vero e proprio arsenale. E’ stato denunciato per detenzione e porto abusivo di armi e strumenti da taglio atti ad offendere, e tutta la merce sequestrata.

Il protagonista è un espositore bresciano: sul suo banchetto aveva posizionato in bella vista addirittura una sessantina di coltelli di ogni forma e misura, detenuti abusivamente e per questo illegali. In particolare si trattava di coltelli a serramanico e a scatto, per cui non solo è vietata la libera vendita, ma pure la semplice detenzione al di fuori delle mura di casa. Sono infatti vietati i coltelli a doppia lama e i coltelli a serramanico, per cui senza porto d’armi si tratta di un illecito relativo al porto ingiustificato di oggetti atti a offendere. Lo stesso vale per i coltelli a serramanico e a scatto, attrezzati con la cosiddetta “molletta”: si tratta di un’arma bianca di cui è vietato il porto in modo assoluto, non essendo ammessa licenza da parte delle leggi sulla pubblica sicurezza.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Convegno sui formaggi DOP e IGT

Si è svolto questa mattina, nella splendida sede dell’ex Monastero di Astino, a Bergamo, il Convegno organizzato da AFIDOP – Associazione dei Formaggi DOP e