guardia di finanza 3

Denunciato imprenditore di Pisogne per reati fiscali

Oltre un milione e mezzo di euro per un attività illecita è stata denunciata dalla Guardia di Finanza di Pisogne. L’autore materiale dell’illecito sarebbe un imprenditore 58enne che è stato denunciato per evasione.

 

L’uomo con attività economica nella zona industriale di Pian Camuno è stato denunciato per infedele dichiarazione e omesso versamento delle imposte e di quanto dovuto all’Erario. Con le sanzioni previste per legge, la somma dovuta è di circa a circa tre milioni di euro. La Guardia di finanza di Pisogne dall’inizio 2017 aveva intrapreso una serie di attività di intelligence, incrociando le informazioni ricavate dalle banche dati con le notizie acquisite sul territorio, scoprendo così il comportamento illecito dell’uomo, titolare di una società a responsabilità limitata, che si occupava di costruzioni edili anche se in realtà risulterebbe che l’impresa non esiste più, visto che si trattava di una società di scopo che ha svolto attività mirate per un limitato periodo di tempo e poi ha cessato di operare. Il 58enne, rappresentante legale della società, ha perpetrato attività illecite negli anni 2012 e 2013: il primo anno, dopo avere effettuato la regolare dichiarazione fiscale, ha messo in atto un’evasione da riscossione di circa 700mila euro, mentre il secondo anno non ha neppure presentato la dichiarazione, non pagando di conseguenza le imposte ed evadendo il fisco. Da qui deriva l’occultamento di ricavi per circa due milioni e mezzo e il milione e mezzo complessivo non versato di imposte. Ora, oltre alla denuncia e alla conseguente inchiesta giudiziaria, l’uomo sarà probabilmente sottoposto al sequestro dei beni.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Incidente a Onore, muore un 84enne

Tragico incidente stradale mercoledì 1 dicembre a Onore, sulla strada provinciale in località Ombregno. Vittima un uomo di 84 anni , Giovanni Migliorati, che viaggiava