Darfo B.T.: carabinieri intervengono per sedare lite domestica e trovano sostanze stupefacenti

A seguito di una violenta discussione di coppia tra le mura di casa , i Carabinieri erano stati allertati e giunti sul posto hanno arrestato sia il marito che la moglie per detenzione di droga. I Carabinieri della Stazione di Artogne hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti la coppia di Darfo Boario Terme. Tutto ha avuto inizio con una richiesta d’intervento pervenuta al 112, fatta dalla moglie, una 53enne incensurata, di fatto dovuta ad un’accesa discussione con il marito, un 65enne già noto alle forze dell’ordine. Una volta sul posto, i carabinieri si erano insospettiti per l’atteggiamento dell’uomo, che in presenza delle forze dell’ordine aveva cercato di dirigersi verso la camera da letto. Dopo aver recuperato due bilancini di precisione su un mobile i militari hanno sottoposto l’uomo a perquisizione personale trovando nei suoi pantaloni 7 grammi di cocaina. Una scatola di medicinali in bagno conteneva altri 5 grammi. A quel punto è stata disposta una perquisizione accurata dell’abitazione e sono stati rinvenuti altri 8 grammi di cocaina e circa 25mila euro in contanti, nascosti all’interno di un comodino della camera da letto. Per i due, portati davanti al GIP, è stato convalidato l’arresto. Per l’uomo, già con precedenti penali, è stato disposto l’obbligo di dimora nel comune di Darfo Boario Terme. Per la donna è stato imposto l’obbligo giornaliero di firma.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli