Darfo: 60.000 euro per oltre 375 studenti: aperti i bandi per assegni e borse di studio

Aperti i bandi fino al 9 dicembre. L’amministrazione cittadina afferma con forza l’importanza della scuola e dello studio per i nostri giovani

Azioni concrete, impegni straordinari per attestare la vicinanza dell’Amministrazione agli studenti e alle loro famiglie. Una dichiarazione supportata dai fatti a sostegno del mondo scolastico in difficoltà anche a causa della diffusione del COVID-19.

“La pandemia ha segnato fortemente la scuola e lo sta facendo tutt’ora con l’obbligo di didattica a distanza che, oltre a creare difficoltà di natura sociale e di relazione, ha acuito le differenze -commenta il Sindaco della Città di Darfo Boario Terme, Ezio Mondini– Infatti, gli studenti che non hanno un computer o una connettività adeguata tendono ad isolarsi e restare ai margini. La scuola deve essere, invece, luogo primario di inclusione, di educazione e formazione”.

Per andare incontro alle famiglie che, spesso, fanno fatica a dotare i figli degli strumenti necessari, l’Amministrazione ha ritenuto opportuno aumentare il numero di assegni e borse di studio messe a disposizione, in modo da poter premiare non solo gli studenti che hanno ottenuto buoni risultati nell’anno scolastico 2019/2020 ma anche quelli che hanno meritato questo riconoscimento negli anni scolastici 2017-18 e 2018-19 ai quali non era stato possibile assegnare il premio prima.

“Abbiamo preso questa decisione sulla base delle esperienze passate -spiega Doralice Piccinelli, Assessora alla Istruzione della Città- Sappiamo infatti che i vincitori sia di assegni che di borse di studio degli anni scorsi hanno utilizzato le somme per acquistare materiali utili per la didattica”.

“Riteniamo, quindi, doveroso essere vicini agli studenti e alle loro famiglie, valorizzare il loro impegno ed i risultati ottenuti e sostenerli per la prosecuzione dei loro studi in un periodo in cui il percorso formativo dei nostri ragazzi è così precario ed accidentato -continua l’Assessora Piccinelli– Un aiuto per l’acquisto di uno strumento in più, anche solo di una estensione della connessione o un libro, può essere particolarmente utile ed acquistare un grande valore”.

A fronte, quindi, di questa determinazione sono stati messi a disposizione degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, residenti a Darfo Boario Terme e che abbiano conseguito una media non inferiore a 7/10, ben 30 assegni di studio del valore di 250€.

 

“Gli assegni di studio sostengono gli studenti che si impegnano a scuola, ma hanno alcune difficoltà a causa delle condizioni economiche delle loro famiglie-prosegue Doralice Piccinelli– Giustamente, le Istituzioni hanno il compito di favorire la loro prosecuzione negli studi fino al raggiungimento dei più alti livelli di formazione, così come ci invita a fare la nostra Costituzione Repubblicana. Proprio per aiutarli a superare gli ostacoli che incontrano e che non dipendono dalla loro volontà, la partecipazione al bando è legata anche all’ISEE familiare (pari o inferiore a 15.748,78€) e l’importo degli assegni è superiore a quello delle Borse di studio”.

Molto più articolato e ampio, invece, il bando relativo alle borse di studio.

“Le borse di studio, invece, premiano esclusivamente il merito degli studenti dalla terza media fino al diploma di laurea -completa l’Assessora all’Istruzione– Un’analisi anche superficiale della realtà sociale del Comune ci dice che si tratta per lo più di studenti appartenenti a famiglie non particolarmente agiate, spesso monoreddito. Per questo, abbiamo impegnato fondi in più per sostenere ulteriormente i nostri studenti, dando valore al merito. Un investimento straordinario sul futuro dei nostri giovani”.

Il bando, aperto fino al 9 dicembre, prevede l’assegnazione di:

125 borse di studio da 100€ per ragazzi che hanno ottenuto la licenza media con votazione finale “10” negli anni scolastici 2017-18, 2018-19, 2019-20;

200 borse di studio da 150€ per studenti degli Istituti Superiori che abbiano conseguito una media di almeno 8/10 o si siano diplomati con votazione finale di 90/100 negli anni scolastici 2017-18, 2018-19, 2019-20;

10 borse di studio da 500€ per i laureati nel 2018 (specialistica o magistrale) con votazione di 110/110;

10 borse di studio da 500€ per i laureati nel 2019 (specialistica o magistrale) con votazione di 110/110.

“Ovviamente l’Amministrazione continua a finanziare il Piano per il Diritto allo Studio con un impegno economico importante per quanto riguarda trasporti, mense scolastiche, assistenza

specialistica per gli studenti con disabilità e sostegno al Piano dell’Offerta Formativa per i due Istituti Comprensivi Darfo 1 e Darfo 2 – conclude l’Assessora alla Pubblica Istruzione Doralice Piccinelli–  Quest’ultimo intervento favorisce lo svolgersi di attività didattiche finalizzate all’inclusione di tutti gli alunni con particolare attenzione a quelli con difficoltà, oltre alle varie proposte educative legate al tema della Cittadinanza, che mirano appunto alla formazione di cittadini consapevoli e partecipativi”.

Complessivamente, il finanziamento del Piano per il Diritto allo Studio del Comune di Darfo Boario Terme supera il milione di euro ed esprime con i fatti -e non con le parole- un impegno rivolto alla formazione e alla crescita delle nuove generazioni.

Gesti che manifestano il desiderio di veder crescere i giovani nel valore inestimabile della istruzione e della formazione quali strumenti che possono garantire l’apertura mentale, la preparazione professionale e la sensibilità dei cittadini futuri di cui la nostra comunità ha tanto bisogno.

I termini e le modalità di presentazione della domanda sono reperibili sul sito del Comune:  https://www.comune.darfoboarioterme.bs.it

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli