Darfo: 3 giovani studenti in finale al Sottodiciotto Film Festival di Torino

La Valle Camonica approda al Sottodiciotto Film Festival & Campus di Torino, un’edizione riprogrammata visto che originariamente avrebbe dovuto svolgersi la scorsa primavera. Tre studenti dell’Istituto Comprensivo Darfo 2, Andrea Forloni, Carlotta Pitau ed Enea Martucci, hanno raccontato la Valle in ben tre lingue: italiano, inglese e LIS. Il risultato è stato un filmato di dieci minuti, dal titolo “La nostra Valle segna la nostra storia”. Le bellezze locali, dal ghiacciaio dell’Adamello alle sponde del Lago d’Iseo, sono state narrate dal punto di vista degli alunni della scuola primaria e secondaria di Angolo Terme, Angone, Darfo Boario Terme, Erbanno, Gorzone e Montecchio grazie alle fotografie raccolte durante le gite fatte nel corso dell’anno scolastico 2018/2019.

I tre ragazzi hanno realizzato il progetto suddividendosi i compiti: Carlotta ed Enea si sono dedicati alla narrazione delle immagini presentate, mentre Andrea, non udente dalla nascita, si è occupato della traduzione in LIS, rendendo il video accessibile anche alle persone con deficit uditivi.

Come raccontato ad una conferenza con Torino dai ragazzi che si sono occupati dell’audio, i torrenti Narcanello e Frigidolfo e il Lago Aviolo sono stati alcuni dei siti d’interesse delle scolaresche, così come le trincee della guerra bianca, passando dal Rifugio Bozzi alle incisioni rupestri.

I fini didattici sono stati ampiamente raggiunti: una narrazione efficace e sensibile ha reso possibile la trasmissione di messaggi di valore. Tramite lo sguardo attento e delicato dei bambini sono state raccontate storie di amori, guerre e tradizioni.

Maria Ducoli

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Incidente a Onore, muore un 84enne

Tragico incidente stradale mercoledì 1 dicembre a Onore, sulla strada provinciale in località Ombregno. Vittima un uomo di 84 anni , Giovanni Migliorati, che viaggiava