Carabinieri auto notte

Darfo, 20enne arrestato per violenze domestiche sulla compagna

L’episodio di violenza domestica si è verificato la sera di lunedì 13 luglio a Darfo Boario Terme. Un 20enne di origini nigeriane, arrivato in Italia minorenne e ospitato in una delle strutture per richiedenti asilo fino a quando non era diventato maggiorenne, è stato prelevato di casa dai Carabinieri a seguito di numerose segnalazioni, anche da parte dei vicini, di grida disperate e momenti di forte tensione con la compagna. Il ragazzo si era sposato con una sua connazionale molto presto e i due erano già diventati genitori di un bambino nel 2018. Una famiglia in apparenza tranquilla, ma l’intervento dei Carabinieri e dei Servizi Sociali ha portato alla luce una realtà più torbida, fatta di maltrattamenti e percosse quotidiane.

Nel momento dell’arrivo della pattuglia, il 20enne avrebbe dato in escandescenze anche contro di loro. I vicini di casa, ancor prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, avevano già coraggiosamente strappato la donna dalle mani del marito che la stava aggredendo. L’aggressore è comparso davanti al GIP per l’interrogatorio di convalida e l’arresto è stato confermato. Per lui è stato disposto che rimanga in carcere. Adesso la giovane madre e il suo bambino sono seguiti dai Servizi Sociali.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di