elicottero nebbia

Dante Steffanoni, 65 anni, ha perso la vita sull’Aviolo

E’ stato trovato senza vita attorno alle 8.00 di questa domenica 11 agosto il corpo di Dante Steffanoni di Corte Franca, che il prossimo 16 settembre avrebbe compiuto 66 anni: il suo corpo è stato individuato sul versante Est della cima dell’Aviolo, a quota 2.100 metri. Pare abbia compiuto un volo di oltre 100 metri.

L’uomo era uscito ieri mattina da casa a Cortefranca per un’escursione in alta montagna: era arrivato a Edolo e da qui era salito verso il Monte Colmo per raggiungere Malga Stain, quindi percorrere la Val Galinera e salire verso la cima dell’Aviolo. Era solo. La sua auto era parcheggiata lungo la strada del Monte Colmo all’altezza dello spiazzo da cui parte il sentiero per Malga Stain e la Val Galinera. In serata, non vedendolo rientrare, dopo numerosi tentativi di raggiungerlo per telefono, la moglie ha dato l’allarme: alle 21.300 gli uomini della Va Delegazione bresciana del Soccorso alpino e speleologico si sono attivati unitamente agli uomini del Soccorso alpino della Guardia di Finanza, ai Vigili del fuoco di Edolo ed ai Carabinieri della locale stazione per dare inizio alle ricerche, che sono state interrotte alle 2.00 della notte. Alle prime luci dell’alba i soccorritori sono saliti al bivacco Valerio Festa a 2.300 metri di quota, in prossimità del passo Galinera e da lì hanno iniziato le ricerche, peraltro non favorite dalle nuvole che avvolgevano le cime. Ricerche che sono state supportate anche da due elicotteri: del 118 di Sondrio e della Protezione civile di Regione Lombardia che hanno avuto notevoli difficoltà a raggiungere la quota per le nuvole basse. Poco dopo le 8.00 il corpo inanimato dell’uomo è stato localizzato lungo un canalone e quindi sono state attivate le procedure per il recupero, per il quale ha effettuato più tentativi di approccio alla zona anche l’elicottero del 118 di Sondrio. La decisione del magistrato di turno è stata quella di consegnare la salma alla famiglia, non essendoci dubbi sulle dinamica e le cause della morte.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli