Dalla Regione in arrivo 31,5 milioni per il rinnovo del parco autobus

 

Per migliorare l’offerta di servizi di trasporto pubblico locale, aumentandone l’efficienza, la qualità e la sicurezza, la Giunta regionale ha approvato uno stanziamento di 31, 5 milioni di euro.

Per migliorare l’offerta di servizi di trasporto pubblico locale, aumentandone l’efficienza, la qualità e la sicurezza, la Giunta regionale ha approvato uno stanziamento di 31, 5 milioni di euro. Questi fondi consentiranno di rinnovare circa 300 autobus (il 5 per cento) dell’attuale flotta circolante (6.000 autobus) riducendone l’età media. Allo stesso tempo, autobus più nuovi significano anche meno inquinamento.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE RISORSE – Le risorse sono ripartite sulla base dei bus/km definitici del 2014. Il contributo copre fino al 50 per cento del costo per i veicoli a gasolio e fino al 70 per cento per i veicoli a metano, gpl, ibridi/elettrici. Sono ammesse a contributo anche le spese per l’acquisto/installazione di tecnologie innovative a bordo dei bus.

NESSUN OBBLIGO – “Questo stanziamento – ha dichiarato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni – è uno sforzo importante da parte della Regione, che non siamo obbligati a fare, perché non il Tpl è di competenza delle Provincie, ma riteniamo giusto fare. E vogliamo continuare a farlo, finché ne avremo le risorse. Quest’anno siamo riusciti a trovarle, vedremo sulla base della legge di Bilancio 2017 dello Stato, se sarà ancora possibile intervenire in questa direzione”.

 


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare