Tavernola.jpg

Dai lavori socialmente utili nascono cittadini modello

6 ragazzi di Tavernola sono impegnati per la loro comunità, dopo che il giudice li aveva condannati a lavori socialmente utili per il Comune. Ma dopo avare scontato la pena i 6 hanno proseguito nel loro impegno per una loro libera scelta e ora sono impegnati a operare a vantaggio della loro comunità.

I 6 avevano messo a soqquadro registri e altri materiali introducendosi di notte nei locali delle scuole medie del paese; nel 2017 il giudice del Tribunale dei minori li aveva condannati, appena raggiunta la maggiore età, al lavoro per il loro Comune per l’intera estate, sei giorni su sette, per un totale di 300 ore ciascuno. Scontata la pena i ragazzi hanno però deciso di continuare a dedicare il proprio tempo libero da impegni scolastici, in particolare d’estate, all’esecuzione di lavori utili per il decoro del paese e ormai sono due anni che contribuiscono alla pulizia dalle erbe infestanti di strade interne e mulattiere, compreso lungo il marciapiede a lago che costeggia la litoranea. Quest’estate hanno dipinto le ringhiere delle case operaie, hanno pulito il raccordo che dal lago sale verso Cambianica e hanno dato anche una mano alla pulizia della storica fontana del giardino pubblico, rimessa a nuovo insieme ad altri volontari. Dunque è stato efficace l’impegno dei tre tutor del Comune di Tavernola a cui erano stati affidati i ragazzi, per guidarli nel lavoro, ma soprattutto per aiutarli a far crescere il loro senso di responsabilità. L’obiettivo sembra raggiunto tanto che uno di loro è diventato consigliere comunale di maggioranza, con delega allo sport. Attorno ai questi ragazzi, se ne sono aggiunti altri per seguire un esempio e diventare cittadini responsabili.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Cinema e Cibo: al cinema insieme…

La nuova edizione di “Cinema e Cibo-Cinema insieme…”  promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Pro Loco di Darfo Boario Terme e il Consorzio Turistico Thermae&Ski

Carne, zucca e castagne

A Cascina Clarabella di Corte Franca si apre un ciclo di serate gastronomiche a tema dedicate all’autunno. Le serate si svolgono al ristorante della cooperativa