Da Edolo tablet in dono all’Ospedale di Esine

Il Comune e la Protezione Civile di Edolo hanno donato dei tablet all’Ospedale di Esine perché i pazienti ricoverati per Covid-19 possano dialogare con le famiglie.

Il gesto generoso si è concretizzato questo venerdì 10 aprile quando una delegazione della protezione civile edolese ha consegnato nelle mani del D.G. Maurizio Galavotti i preziosi strumenti che consentiranno ai pazienti in isolamento di colloquiare con la propria famiglia, soprattutto nei giorni delle festività pasquali quando rimanere con i propri cari, vederne il volto e sentirne la voce diventa un farmaco insostituibile.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli