Da Edolo tablet in dono all’Ospedale di Esine

Il Comune e la Protezione Civile di Edolo hanno donato dei tablet all’Ospedale di Esine perché i pazienti ricoverati per Covid-19 possano dialogare con le famiglie.

Il gesto generoso si è concretizzato questo venerdì 10 aprile quando una delegazione della protezione civile edolese ha consegnato nelle mani del D.G. Maurizio Galavotti i preziosi strumenti che consentiranno ai pazienti in isolamento di colloquiare con la propria famiglia, soprattutto nei giorni delle festività pasquali quando rimanere con i propri cari, vederne il volto e sentirne la voce diventa un farmaco insostituibile.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La leggenda della Sarneghera

La leggenda della Sarneghera narra la storia di una giovane fanciulla di Monte Isola, promessa sposa di un nobile della Franciacorta. La ragazza, però, non