Banchi scuola

Crolla il soffitto in un’aula della scuola elementare

Un soffitto si è staccato ed è crollato in un’aula della parte nuova della scuola di Cisano Bergamasco inaugurata nel 2007. Ad accorgersi dell’episodio, il sindaco, Andrea Previtali, che ha denunciato l’accaduto attraverso i social, con un post su Facebook: “Ieri mattina ho accompagnato alcuni volontari alla scuola elementare per imbiancare alcune aule, e con sorpresa abbiamo trovato un soffitto staccato e crollato in un’aula. Si tratta di un soffitto della parte di scuola nuova, inaugurata nel 2007!”.
“E quindi, non è la parte vecchia della scuola che un paio di anni fa è stata interessata dai lavori di antisfondellamento. Perciò abbiamo deciso di togliere tutto il cartongesso applicato nel 2007. Lavori d’urgenza ed in emergenza che verranno ultimati per il primo giorno di scuola”.
Un punto interrogativo continua però a frullare nella testa del primo cittadino: “Con che coraggio hanno fatto quei lavori nel 2007? Sbagliati, senza tasselli idonei, senza le apposite guide… e perché nessuno durante i lavori del 2007 ha controllato? Solo per fortuna il soffitto non è caduto nel periodo in cui ci sarebbero potuti essere i bambini a scuola!”.
Ora dunque si procederà subito con la sistemazione dell’aula, in vista dell’approssimarsi dell’inizio della scuola.

Un soffitto si è staccato ed è crollato in un’aula della parte nuova della scuola di Cisano Bergamasco inaugurata nel 2007. Ad accorgersi dell’episodio, il sindaco, Andrea Previtali, che ha denunciato l’accaduto attraverso i social, con un post su Facebook: “Ieri mattina ho accompagnato alcuni volontari alla scuola elementare per imbiancare alcune aule, e con sorpresa abbiamo trovato un soffitto staccato e crollato in un’aula. Si tratta di un soffitto della parte di scuola nuova, inaugurata nel 2007!”.
“E quindi, non è la parte vecchia della scuola che un paio di anni fa è stata interessata dai lavori di antisfondellamento. Perciò abbiamo deciso di togliere tutto il cartongesso applicato nel 2007. Lavori d’urgenza ed in emergenza che verranno ultimati per il primo giorno di scuola”.
Un punto interrogativo continua però a frullare nella testa del primo cittadino: “Con che coraggio hanno fatto quei lavori nel 2007? Sbagliati, senza tasselli idonei, senza le apposite guide… e perché nessuno durante i lavori del 2007 ha controllato? Solo per fortuna il soffitto non è caduto nel periodo in cui ci sarebbero potuti essere i bambini a scuola!”.
Ora dunque si procederà subito con la sistemazione dell’aula, in vista dell’approssimarsi dell’inizio della scuola.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli