Covo e Antegnate (BG). Spacciatori inseguiti ed arrestati dai Carabinieri con l’ausilio dell’elicottero dell’Arma.

Operazione antidroga eseguita ieri sera in aperta campagna nei territori dei comuni di Covo e Antegnate dai Carabinieri del Comando Compagnia di Treviglio, con il supporto aereo dei militari del Nucleo Elicotteri di Orio al Serio. Arrestati  due cittadini irregolari di origini marocchine, Y.K. di 29 anni e Y.A. 27enne, con precedenti specifici per spaccio di sostanze stupefacenti, trovati in possesso di circa 50 grammi di eroina, pronta per esser spacciata.

In seguito a diverse segnalazioni pervenute al Comando Stazione Carabinieri di Romano di Lombardia relative ad un via vai di persone in un’area campestre isolata, limitrofa ad uno dei cavalcavia dell’autostrada A35  tra i comuni di Covo e Antegnate, i Carabinieri hanno monitorato la zona, avvalendosi anche del supporto dell’elicottero. Dopo i riscontri nei giorni precedenti, per i quali sono stati fermati diversi assuntori di sostanze stupefacenti e rinvenuti  quantitativi di eroina e cocaina per uso personale, ieri sera l’area è stata cinturata e controllata dall’alto dall’elicottero dei Carabinieri di Orio al Serio

Grazie alla termocamera presente a bordo del velivolo, i due arrestati che avevano tentato la fuga favoriti dal buio nei boschi circostanti lungo il tratto della Bre.Be.Mi, sono stati localizzati e raggiunti dai militari a piedi.

Nel corso delle attività sono stati rinvenuti e sequestrati in loro possesso 48 grammi di eroina e diverso materiale per il confezionamento delle dosi.

I due arrestati temporaneamente trattenuti presso le camere di sicurezza della caserma di Treviglio in attesa, nella mattinata odierna, della convalida con rito direttissimo presso il Tribunale di Bergamo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli