Coronavirus nel mondo: superati 800.000 contagi. La situazione

È notizia di queste ore: sono stati superati gli 800.000 contagi nel mondo, mentre il numero delle vittime supererebbe le 38.000 unità, stando ai dati pubblicati dalla Johns Hopkins University. Gli Usa sono il Paese più colpito dal virus (164.610 contagi), seguiti dall’Italia (101.739) e dalla Spagna (94.417). Nel novero dei Paesi con il numero più elevato di contagi rientrano Cina, Germania, Francia, Iran, Regno Unito, Svizzera e Paesi Bassi. I casi di coronavirus in Europa hanno superato i 400.000.

Giuseppe Conte ha avuto una “lunga e amichevole conversazione” con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. “Sono molto grato per la solidarietà e il sostegno degli amici americani – ha scritto il Premier italiano su Twitter – Continuiamo a lavorare insieme per vincere questa difficile sfida“. Negli Stati Uniti tutto rimarrà bloccato fino al 30 aprile. Preoccupa la situazione a New York, con l’aumento repentino dei contagi e 254 vittime soltanto nelle ultime 24 ore. In totale, i morti sono quasi 3000.

In Germania – per il Robert koch Institut – il numero dei positivi è 67.051, quasi 5000 casi in più del giorno precedente. Il numero dei decessi resta un mistero, con 455 vittime.

Secondo i certificati di morte analizzati, in Inghilterra e Galles sono morte in quel periodo 210 persone per coronavirus, ma le stesse autorità sanitarie hanno riferito di solamente 170 decessi legati al Covid-19. L’attuale bilancio ufficiale delle vittime nel Regno Unito è di 1.415 decessi,

In Belgio i decessi sono 513 con 11.899 contagi. Nelle ultime 24 ore il Centro di Crisi Federale ha comunicato che sono stati registrati 82 nuovi decessi e 1.063 nuovi casi positivi.

In Francia il numero complessivo dei decessi è di 3.024. Nelle ultime 24 ore gli ospedali francesi hanno confermato il decesso di altri 418 pazienti ricoverati, il numero più alto di vittime in un giorno solo dall’inizio dell’epidemia.

In Svizzera i casi confermati sono in aumento costante. Secondo l’Ufficio Federale della Sanità Pubblica sono 15.475 in totale, 1.201 in più in ventiquattro ore. Dei 116.700 test effettuati, circa il 13% è risultato positivo.

Finora in Cina il coronavirus ha provocato 3.304 decessi e 81.740 contagi. Nelle ultime 24 ore sono stati confermati 31 nuovi casi e 4 morti. Tutti i decessi sono stati registrati nella provincia di Hubei, epicentro della pandemia.

In Ucraina i casi totali sono 548, +69 nelle ultime 24 ore. Le vittime sarebbero 13 al momento, mentre 8 persone sono guarite. I dati sono stati riportati dal Ministero della Salute di Kiev.

In Spagna i contagi complessivi sono 94.417 con un amento di 849 nuovi decessi nelle ultime 24 ore, con un bilancio totale che sale a 8.189 vittime; 6.461 contagi in più rispetto a ieri.

In Russia il bilancio totale delle persone contagiate è di 2.337, con +500 casi nelle ultime 24 ore. Lo ha segnalato il quartier generale operativo del Paese.

In Iran i contagi in totale sarebbero 41.495. Il totale delle vittime, invece, è di 2.757, con +117 decessi nelle ultime 24 ore.

Il numero delle vittime in Brasile è passato da 114 a 126 in 24 ore, mentre il numero di contagi è salito di 353 unità, arrivando così a 4.256 complessivi.

In Giappone sono 1.896 le persone che hanno contratto il coronavirus. Di queste, 67 persone hanno perso la vita. Dei 1.896 casi confermati, la maggioranza è stata registrata nella capitale, ovvero 430 contagiati.

In India i contagi confermati dalle autorità sono 1.071, mentre i decessi accertati sono 29.

 

 

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli