Coronavirus, in Lombardia restano chiuse cartolerie e librerie

Il presidente Attilio Fontana ha firmato la nuova ordinanza: misure prorogate fino al 3 maggio. Rimangono chiuse librerie e cartolerie. Aprono, invece, i negozi per la vendita di articoli per bambini. A differenza di quanto deciso ieri a livello nazionale, dunque, in lombardia “il commercio al dettaglio di libri, articoli di cartoleria, fiori e piante rimarrà consentito esclusivamente negli ipermercati e nei supermercati”.

Confermato, invece, l’obbligo di coprire il naso e bocca con la mascherina ogni volta in cui sia necessario uscire di casa. Restano possibili le vendite con la consegna a domicilio.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Continua la lotta al pesce siluro

Nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino tornano gli interventi mirati al contenimento del pesce siluro. Regione Lombardia ha finanziato il nuovo progetto messo in