Cordoglio della Cisl Brescia per la morte di Ciro Iacomino

Covid-19 ha spento anche la vita di Ciro Iacomino, abitante a Darfo-Boario Terme, presidente di Anteas Valle Camonica (Associazione Nazionale Tutte le Età attive per la Solidarietà) e collaboratore della Federazione provinciale dei Pensionati Cisl.

Alberto Pluda, segretario generale della Cisl bresciana, ha dato comunicazione della scomparsa del dirigente sindacale camuno. Iacomino aveva 76 anni, lascia la moglie e un figlio, sacerdote diocesano, parroco in Valle Sabbia. Ciro Iacomino era un cislino che sapeva proporre, organizzare e coinvolgere: nella memoria di tanti il suo nome è associato alla organizzazione di viaggi e gite per la Fnp e per l’Anteas, iniziative che metteva in programma con Unitour, l’agenzia della Cisl per il turismo sociale. Ma certamente lo si ricorderà anche per l’appassionato contributo che ha dato al progetto “Trame di futuro in Valle Camonica”, realizzato per contrastare le difficoltà di mobilità delle fasce più deboli della popolazione, costruire una rete di ascolto e di intervento contro la solitudine, sviluppare reti associative del Terzo Settore.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli