Alcol minori ridotta

Controffensiva camuna contro l’alcol ai minori

Il territorio della Media Valle Camonica non è immune al problema dell’abuso di alcol, anche in tenerissima età. La sensibilità comune verso il problema è molto scarsa, come scarsa è la coscienza culturale del grave fenomeno.

Ma non v’è dubbio che la promozione di bevande alcoliche ai giovani e ai minorenni rappresenta un continuo incentivo al loro uso. Per questa ragione, amministratori comunali, forze dell’ordine e gestori di locali si sono incontrati a Capo di Ponte con un intendimento molto preciso. Un problema nel problema è legato al fatto che sembra in ulteriore aumento il numero delle ragazzine che abusano di alcol. E uno scoglio da non sottovalutare è rappresentato dai genitori che non vedono e non vogliono vedere il problema. L’incontro di Capo di Ponte ha voluto verificare la possibilità di trovare iniziative e attuare azioni collettive per attenuare questa pericolosa piaga dell’abuso giovanile di alcol. A questo primo, non facile, appuntamento ora seguiranno altri passaggi: con le famiglie, con le agenzie educative e con i gestori per arrivare ad un programma condiviso di sensibilizzazione e prevenzione contro l’abuso di alcol tra giovani e minori.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli