Carabinieri Salò bullismo

Contro microcriminalità e bullismo sul Garda

I Carabinieri della Compagnia di Salò hanno intensificato i servizi di controllo in alcune aree del territorio interessate da alcuni episodi di microcriminalità urbana che vedfno protagonisti giovani per lo più minorenni.

In particolare le zone oggetto di maggior attenzione sono quella della stazione autolinee di Salò e di Roè Volciano, in prossimità della pista ciclabile. Nel primo caso le segnalazioni riguardavano episodi di aggressioni e spaccio di sostanze stupefacenti, nel secondo caso di “bullismo” ovvero aggressioni ai danni di studenti finalizzate a commettere reati contro il patrimonio. Nel corso dell’attività preventiva e di polizia giudiziaria i Carabinieri hanno controllato numerosi giovani gravitanti nelle due aree, ove sono presenti le fermate degli autobus di linea, ed hanno ottenuto i seguenti risultati operativi:

12 dicembre 2017 i Carabinieri della Stazione di Salò hanno denunciato in stato di libertà uno studente minorenne che, verso la fine del mese di novembre, lungo la pista ciclabile di Roè Volciano via Gardesana rapinava altro studente facendosi consegnare la somma di 10 euro;

13 dicembre 2017 i Carabinieri della Stazione di Sabbio Chiese hanno denunciato in stato di libertà, alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni, 4 studenti minorenni che, verso la metà di ottobre, mentre si trovavano a bordo dell’autobus della linea Salò – Vestone circondavano un altro studente al quale strappavano la catenina in oro per poi fuggire dopo esser scesi alla fermata di Tormini;

19 dicembre 2017 i Carabinieri della Stazione di Sabbio Chiese hanno denunciato in stato di libertà uno studente minorenne che, qualche giorno prima, in Roè Volciano via Gardesana, strappava ad un altro ragazzo la catenina in oro e, al fine di assicurarsi la fuga, lo colpiva con più pugni al volto;

20 dicembre 2017 i Carabinieri del N.O.R.M. di Salò hanno denunciato in stato di libertà un 24 enne valsabbino che, in Salò Largo Dante Alighieri, dopo aver litigato per futili motivi con altro avventore di un esercizio pubblico, lo feriva con un coltellino colpendolo al volto e causandogli una lesione personale guaribile in una decina di giorni;

20 dicembre 2017 i Carabinieri del N.O.R.M. di Salò hanno arrestato uno studente minorenne della zona che, in Salò Largo Dante Alighieri in prossimità della fermata degli autobus, è stato sorpreso nel primo pomeriggio mentre cedeva una dose di sostanza stupefacente del tipo hashish ad altri ragazzi; inoltre, a seguito di perquisizione, veniva trovato in possesso di 54 dosi, per un totale di oltre 40 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli